Archivio News - Dettaglio Notizia

ROMANO' SIMCHA', FESTA EBRAICA ROM DOMENICA 28 AGOSTO NEL CENTRO STORICO DI BIBBONA

Mondi musicali che s’incontrano, tradizioni a confronto, contaminazioni timbriche e armoniche di due culture che molte volte nella storia hanno incrociato il proprio cammino e che in Romanò Simchà dialogano sul palcoscenico: domenica 28 agosto, lo spettacolo, ad ingresso gratuito, è in programma alle 21.15 in piazza della Vittoria.

La Fondazione Toscana Spettacolo onlus, alla quale in Comune di Bibbona ha recentemente aderito per aumentare la platea degli spettacoli da proporre, porta sul palco di piazza della Vittoria una festa unica, un concerto in cui le barriere costruiscono ponti, la palizzate sentieri e le tavole si trasformano in luoghi di convivio e di racconto.

La tradizione musicale rom rappresentata da Alexian Santino Spinelli, dalle sue composizioni, dalla sua storia familiare, dal suo carisma e dalla sua inconfondibile fisarmonica, incontra il mondo musicale ebraico italiano veicolato da una delle sue voci principali, Enrico Fink, con il suo eclettismo e la preziosa ricerca di canti capaci di raccontare la lunga storia di interazione e scambio della musica ebraica con le tradizioni popolari e colte italiane, pur mantenendo un’identità e un carattere tutto proprio.

Universi storicamente vitali che, in questa occasione, si arricchiscono degli spunti e dell’impegno civile e sociale, oltreché musicale, dell’Orchestra Multietnica di Arezzo, impegnata da anni nel racconto dell’Italia delle mille culture, delle minoranze e delle differenze da valorizzare, nelle piazze, nei teatri e nelle scuole.

Prodotto da Officine della Cultura, lo spettacolo viene portato in scena a Bibbona dall’amministrazione comunale grazie al contributo della Fondazione Toscana Spettacolo onlus.

“Iniziamo con orgoglio questo percorso culturale con la Fondazione Toscana Spettacolo onlus – sottolinea il Sindaco, Massimo Fedeli – con l’obiettivo di offrire servizi e prodotti culturali sempre più qualificati grazie alla lunga esperienza della Fondazione del campo dello spettacolo”.

“È con grande soddisfazione – spiega la presidente della Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Cristina Scaletti – che inauguriamo il rapporto di collaborazione con il Comune di Bibbona. Si tratta di un impegno intrapreso con l’obiettivo di rendere l’offerta culturale accessibile a tutta la comunità, favorire occasioni di confronto e crescita collettiva, portando sul territorio spettacoli che si contraddistinguono per l’elevato livello qualitativo”.

“Quando abbiamo capito che c’era la possibilità di aderire alla Fondazione Toscana Spettacolo onlus abbiamo messo in piedi un percorso che ci ha portati ad aderire – dichiara l’Assessore al bilancio, Monica Mansani – ad un sistema virtuoso, fatto di competenze e professionalità, che avranno ricadute positive sul nostro territorio. Una collaborazione di cui andiamo fieri e che darà i suoi frutti nel tempo”.

“Nel salutare l’avvio di una nuova collaborazione – ricorda la direttrice della Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Patrizia Coletta – con l’amministrazione comunale abbiamo deciso di proporre Romanò Simchà, un concerto in cui il confronto e la contaminazione tra tradizioni musicali ci aiuta a ricordare come le arti possano rappresentare degli straordinari strumenti per creare ponti, stimolare la riflessione e la condivisione tra persone e culture”

torna all'inizio del contenuto