Archivio News - Dettaglio Notizia

‘PASSEGGIATE NEL TEMPO. IL FASCINO E IL MISTERO DEL BORGO DI BIBBONA' ED 'ESCURSIONI ALLE GROTTE GIALLE. UNA BIBBONA NASCOSTA'

Dopo il successo della scorsa stagione turistica delle visite guidate nel borgo di Bibbona, la Pro Loco, con la consulenza professionale della dottoressa Alessia Tempestini, intende valorizzare il suo territorio attraverso la realizzazione di diversi percorsi, artistici e naturalistici, suddivisi per tipologia.

L’anima del paese di Bibbona ha radici antichissime e numerosi sono i ritrovamenti che testimoniano la sua origine etrusca: infatti è possibile ammirare sparsi in tutto il territorio comunale tombe e ipogei risalenti al popolo etrusco e resti della civiltà romana recentemente scoperti; si passa dall’antico e spirituale popolo etrusco all’inesorabile Impero Romano, arrivando poi alle testimonianze templari e successivamente a quelle di cultura longobarda circolata a seguito della caduta dell’Impero Romano, fino al genio di Leonardo da Vinci. E il miglior modo per conoscere questo secolare territorio dalla storia ricca di fascino e luoghi inconsueti è attraverso un suggestivo percorso grazie a specifiche visite guidate.

Nasce così l’esigenza di organizzare due tipologie di visita: una più improntata su racconti storico-artistici dalla quale far venir fuori quel mistero che il borgo di Bibbona racchiude; delle vere e proprie passeggiate nel tempo tra i vicoli del paese.

Il centro storico per come lo vediamo oggi, oltre a essere un borgo tipicamente medievale con vicoli stretti e lastricati e abitazioni in mattoni a facciavista, è avvolto nei segreti dei templari, che hanno lasciato segni evidenti della loro presenza, come l'Arco di Bacco, i simboli incisi sulle pietre della chiesa di Sant'Ilario e la chiesa di Santa Maria della Pietà con la sua celebre terribilis est locus iste presente sul portale.

Il più grande studioso di Leonardo da Vinci, Carlo Pedretti, considerato uno dei maggiori esperti della sua vita e delle sue opere, dopo aver visionato alcune cartine dell'epoca (una di esse, in particolare, conservata a Windsor) ipotizzò che il grande artista avesse in qualche modo contribuito alla realizzazione della chiesa di Santa Maria della Pietà essendo quest'ultima l'unica chiesa riportata nella cartina stessa. Inoltre, un altro segnale della possibile partecipazione di Leonardo alla progettazione e/o costruzione della chiesa si trova in una delle tre copie del famoso dipinto La vergine delle rocce, quelladella collezione Cheramy conservata in Svizzera, in quanto, ipotizza sempre il Professor Pedretti che quella disegnata sullo sfondo è proprio la chiesa di Santa Maria della Pietà.

Per queste visite ‘Passeggiate nel tempo. Il fascino e il mistero del borgo di Bibbona’ sono state pensate le seguenti date: i martedì dalle 18:30 alle 20 e i giovedì dalle 21:30 alle 23.

Invece, le Escursioni alle grotte gialle. Una Bibbona nascosta sono delle visite guidate pensate per gli amanti, non solo della storia e dell’archeologia, ma anche a chi ha voglia di un incontro più ravvicinato con la natura. Sono tombe etrusche, immerse nella campagna di Bibbona, che risalgono al IV e V secolo; delle rocce di calcarenite, un antico fondale marino di circa 1 milione di anni, che presentano una conformazione a ‘orecchio di coniglio’ e con due camere a forma di ‘V’ divise da una falsa colonna che in tempi più recenti sono state rimaneggiate e leggermente modificate.

Entrambe le visite sonoal costo di Euro 10 dai 16 anni e 5 Euro dai 10 ai 15 anni, tenute da una guida esperta che, non solo racconterà le leggende del paese e mostrerà le sue testimonianze, ma risponderà anche a ogni domanda o più particolare curiosità e per le escursioni alle grotte gialle è previsto il servizio navetta incluso nel prezzo del biglietto e una piccola degustazione a fine percorso di prodotti tipici del territorio grazie alla partecipazione di diversi esercizi commerciali del paese.

Gli appuntamenti per queste visite sono tutti i venerdì dalle 18:30 alle 20.

Le visite, partite martedì 14 giugno, andranno avanti fino a venerdì 16 settembre, tutte con ritrovo presso la sede della Pro Loco di Bibbona: hanno un minimo di partecipanti di 10 persone per un massimo di 25 e per la visita alle grotte gialle è consigliato un abbigliamento sportivo a manica lunga e repellenti anti-zanzare. Per info e prenotazioni contattare il numero 339.7322386 oppure visitare il sito www.prolocobibbona.it

torna all'inizio del contenuto