Archivio News - Dettaglio Notizia

NIDO DI TARTARUGHE MARINE AL CONFINE CON IL COMUNE DI CASTAGNETO CARDUCCI, VIETATO IL TRANSITO E LE ATTIVITA' MARITTIME

È iniziata la schiusa nel nido di tartarughe marine posto al confine dei Comuni di Castagneto Carducci e Bibbona: per non ostacolare le operazioni e permettere alle piccole tartarughe di risalire in superficie e dirigersi verso il mare in piena e totale tranquillità, la Capitaneria di porta ha emanato un'ordinanza in virtù della quale, a partire da oggi e fino al termine della schiusa, sono vietati il transito pedonale e veicolare nonché le attività marittime di superficie e subacquee per una distanza di 200 metri dal nido.

Nella notte appena trascorsa, infatti, intorno alle 2, sono emersi dal cratere, formatosi diverse ore prima, 16 piccoli esemplari di tartaruga marina, dopo che le uova, 96 in totale e deposte originariamente nella cala Santa Lucia a Castiglioncello sono state spostate, lo scorso 4 agosto, dagli operatori di tartAmare e ricollocate su questa spiaggia per salvarle dalle mareggiate che caratterizzano quella caletta.

Qui il testo completo dell'ordinanza della Capitaneria di Porto di Livorno.

torna all'inizio del contenuto