Archivio News - Dettaglio Notizia

EFFICIENTAMENTO ENERGETICO LA CALIFORNIA, CONCLUSO L'INTERVENTO

“Con l’installazione delle nuove plafoniere a Led, in sostituzione delle vecchie lampade a ‘globo’, effettuata in questi giorni  in Piazza Martiri della Libertà a La California, si conclude l’operazione  - sottolinea il Sindaco, Massimo Fedeli - di efficientamento energetico, iniziata la scorsa primavera e che ha coinvolto i tre centri abitati del Comune, oltre alla zona artigianale del Mannaione e che comporterà in modo significativo un risparmio sia in termini economici che in termini di inquinamento luminoso e spreco di energia”.

La ditta installatrice sta provvedendo altresì a correggere il cono visivo delle lampade, installate sempre alla California, in via 25 Ottobre e 4 Novembre, il cui errato montaggio ha comportato un palese disagio soprattutto ai residenti di tali vie, ai quali chiediamo scusa per l’inconveniente arrecato e  li ringraziamo per le tempestive segnalazioni.

“Nei prossimi giorni, inoltre, è in programma un sopralluogo serale congiunto con la ditta ed i tecnici che hanno curato la relativa progettazione di luminosità, al fine di valutare in maniera capillare, su ogni via e piazza, eventuali criticità e conseguenti interventi aggiuntivi. Il tutto – specifica l’Assessore all’Ambiente, Enzo Mulè - allo scopo di garantire ai cittadini quel maggior senso di sicurezza legato ad una migliore visibilità delle infrastrutture viarie. Prosegue senza soluzione di continuità anche la riqualificazione dell’impianto d’illuminazione del centro storico. La ditta esecutrice sta installando le ultime lanterne ed a breve avremo completato l’intervento.

In riferimento alle divergenze manifestate da alcuni cittadini in merito alla scelta delle lampade ed al conseguente mutamento dell’effetto cromatico delle stesse, fermo restando ovviamente l’opinione personale che è ovviamente soggettiva e quindi non vogliamo assolutamente entrare nel merito,  preme evidenziare che le vecchie lampade al sodio ad alta pressione, non garantivano più le caratteristiche illuminotecniche, pertanto la luce emessa dalle stesse si traduceva in una scarsa resa dei colori degli oggetti illuminati producendo una diffusione non controllata della stessa, alterando il contesto ambientale e creando altresì inquinamento e spreco di energia”.

Pertanto, l’utilizzo di lampade simili, quindi a luce gialla, non rientrava negli obiettivi dell’Amministrazione che sono  riconducibili al miglioramento della qualità della luce nonché ad una drastica riduzione nel consumo di  energia. Le lampade scelte sono costituite da moduli luminosi lineari, di ultima generazione, che forniscono luce bianca naturale di alta qualità (denominata calda) che esalta particolarmente la resa dei colori e che differisce dalla luce bluastra molto fredda tipica di altre  soluzioni di illuminazione a Led.

“Ciò assicura che anche di notte – conclude l’Assessore all’Ambiente, Enzo Mulè - il borgo conservi il suo aspetto caratteristico e la sua affascinante atmosfera e grazie alle ottime ottiche della lanterna, la luce brilla solo dove serve. Il risultato, quindi, è quello di poter apprezzare soprattutto i colori naturali ed un facile riconoscimento dell’ambiente e di conseguenza un maggior senso di sicurezza per i residenti e turisti che usufruiscono del nostro borgo”.

torna all'inizio del contenuto