Archivio News - Dettaglio Notizia

COVID-19, L'INVITO DELL'AMMINISTRAZIONE A TENERE IN CASA I BAMBINI IN FASCIA 0-6 SE CONVIVENTI IN ATTESA DI TAMPONE

La curva dei contagi in Italia continua a far registrare un costante aumento dei casi da Covid-19 e, alla luce dello scenario non allarmante ma preoccupante, si rende necessario chiedere, come fatto negli ultimi mesi, la collaborazione e partecipazione di tutti i cittadini per mettere in atto comportamenti che cerchino di limitare il propagarsi dei contagi.

A partire dalla scuola, luogo di socializzazione e di formazione ma, anche e soprattutto, di condivisione di spazi ed esperienze. Fortunatamente, ad oggi, all’interno dei plessi scolastici che insistono sul territorio comunale non si sono registrati casi: questo, tuttavia, non deve portarci ad abbassare la guardia. Al contrario, l’amministrazione comunale invita alla permanenza presso il domicilio o la residenza dei bambini di età inferiore ai 6 anni qualora tra gli abituali conviventi ci fosse un soggetto che abbia avviato il procedimento per il rilevamento da Covid-19 tramite tampone o altro test diagnostico disposto dall’autorità competente, oppure si trovi in attesa dei risultati.

La fascia d’età alla quale si fa riferimento, quella compresa tra 0-6, è una fascia d’età per la quale non vige l’obbligo di indossare la mascherina e, contemporaneamente, risulta oggettivamente difficoltoso rispettare le misure di contenimento quali il distanziamento. Confidiamo, dunque, nel buon senso dei familiari e di tutti i cittadini per cercare di tornare a far di nuovo calare la curva dei contagi ed evitare restrizioni o chiusure che hanno caratterizzato i mesi scorsi.

torna all'inizio del contenuto