Archivio News - Dettaglio Notizia

AMBITO TURISTICO COSTA DEGLI ETRUSCHI, ISTITUITA LA CONSULTA

Istituita la Consulta dell’ambito turistico Costa degli Etruschi, istituito lo scorso 4 settembre dalla Legge regionale 86/2016 con funzioni di accoglienza e informazione turistica in forma associata tra i 15 Comuni: Bibbona, Campiglia Marittima, Castagneto Carducci, Casale Marittimo, Castellina Marittima, Cecina, Guardistallo,Montescudaio, Piombino, Riparbella, Rosignano Marittimo, San Vincenzo, Santa luce, Sassetta e Suvereto. La sala consiliare del Comune di Bibbona ha accolto, ieri pomeriggio, i rappresentanti di tutti i Comuni, delle associazioni di categoria, delle sigle sindacali, le Pro loco e gli stakeholder per coinvolgerli in un discorso virtuoso di valorizzazione del territorio. Saranno proprio loro a far parte della neonata Consulta,un organo interno all’ambito che sarà parte attiva nelle future scelte. “Una presenza in termini numerici importante – ha sottolineato il Sindaco di Bibbona, Massimo Fedeli – che testimonia l’impegno e la grande partecipazione dei Comuni coinvolti. Ho immediatamente dato la disponibilità ad ospitare la riunione perché fermamente convinto dell’utilità e della strategicità che l’ambito costituisce ai fini della valorizzazione dei nostri territori. Si tratta di un modo per uscire dai localismi – ha inoltre aggiunto Fedeli – e passare ad una visione più allargata di turismo, che esca dai confini amministrativi e offra uno sguardo a 360 gradi”. Al termine della riunione per la nomina della Consulta, un secondo incontro tra i responsabili degli uffici turistici dei 15 Comuni con l’obiettivo di gettare le basi per l’attività comune e iniziare un percorso che, anche grazie all’istituzione della Consulta, sarà condiviso sotto ogni aspetto.

torna all'inizio del contenuto