Archivio News - Dettaglio Notizia

ESENZIONE TARI E ASSISTENZA SPECIALISTICA NELLE SCUOLE, SIGLATO IL PROTOCOLLO D'INTESA CON LE SIGLE SINDACALI

Siglato il protocollo d’intesa tra il Comune di Bibbona e le sigle sindacali Cgil/Spi Cgil, Cisl/Fnp Cisl e Uil/Uilp Uil: una firma importante, con la quale l’Amministrazione sottoscrive l’intenzione di continuare sulla strada dell’inclusione sociale, del superamento delle diseguaglianze e dello sviluppo economico e sociale della comunità.

Tra i punti di maggior rilievo, l’obiettivo di continuare a non applicare l’addizionale Irpef, sul piano della fiscalità generale, nonché quello di riprendere il dialogo rimasto in sospeso con la Sds in merito al progetto della ‘Bottega della salute’, sul piano sanitario e sociale.

La firma di lunedì mattina, 18 Ottobre, impegna, inoltre, l’amministrazione comunale a costituire le commissioni previste dalla legge regionale n. 2/2018 ed istituire momenti informativi cadenzati tra amministrazione e sindacati degli inquilini.

“Un momento importante per l’Ente e, da un punto di vista strettamente personale, la firma di questa mattina rappresenta per me – sottolinea l’Assessore al bilancio, Monica Mansani – una grande soddisfazione perché arriva a soli due mesi dall’accettazione della carica di assessore. Abbiamo lavorato di concerto, rispettando le tempistiche che ci eravamo imposti, e siamo arrivati alla conclusione di un percorso che, in realtà, apre prospettive di sviluppo economiche e sociali”.

Stessa soddisfazione espressa dai rappresentanti delle sigle sindacali che hanno apposto la loro firma sulla convenzione: Mauro Amadori per la Spi Cigl e Monica Cavallini per la Cgil, Uliano Bardini per la Cisl e Sergio Del Testa per la Fnp Cisl, Fabio Verdiani per la Uil e Giancarlo Fabbri per la Uilp Uil.

Un percorso congiunto, durante il quale non mancheranno “incontri con una certa periodicità e confronti – si legge nel testo firmato - almeno semestrali. Le parti concordano di incontrarsi prima della chiusura del bilancio consuntivo dell’anno 2021 e/o comunque a richiesta di una delle parti, per approfondire gli effetti sulla richiesta di agevolazioni rivolte al Comune e sul come gestire e/o destinare eventuali avanzi di amministrazione”.

Tra i punti salienti del documento, rispetto al sostegno di soggetti in difficoltà, l’impegno è quello di introdurre agevolazioni tariffarie per soggetti in condizioni di disagio economico/sociale, l’esenzione totale della tassa dei rifiuti per quei nuclei familiari con persone ultra sessantacinquenni e un Isee pari o inferiore a 9mila oltre ad uno sconto del 50% per quei nuclei familiari con un Isee pari o inferiore a 11mila euro.

Infine, l’amministrazione comunale “intende continuare ad impegnarsi, altresì, fino alla sottoscrizione di un accordo successivo, a sostenere l’assistenza specialistica nelle scuole, ciò anche in considerazione – si legge ancora nel testo - della crescente complessità qualitativa e qualitativa delle diverse disabilità infantili”.

torna all'inizio del contenuto