CONTRIBUTO AD INTEGRAZIONE DEL CANONE DI LOCAZIONE

Che cos'è

Consiste nell'erogazione di un aiuto economico ad integrazione del canone di locazione, erogato in base al numero di mensilità pagate durante l’anno oggetto del bando. Per accedere al contributo è necessario partecipare all'apposito bando di concorso  (Legge 431/1998) che ha cadenza annuale.

Il contributo è erogato, fino ad esaurimento delle risorse messe a disposizione dalla Regione Toscana e dal Comune di Bibbona, sulla base di una graduatoria ordinata per:

- fasce (A e B),

- punti di priorità 

- incidenza canone annuo/ISE.

Tempi e iter della pratica

A partire dalla data di pubblicazione del bando i soggetti in possesso dei requisiti richiesti possono presentare domanda al Comune  utilizzando l’apposito modulo (scaricabile nella sezione Modulistica e disponibile presso l'Ufficio Servizi Sociali del Comune di Bibbona) rispettando le modalità ed i termini previsti.

Alla chiusura del bando il Comune, previo accertamento della completezza e della regolarità delle domande, predispone la graduatoria provvisoria che verrà pubblicata presso l’Albo on line del Comune per 15 giorni consecutivi.

Il richiedente che risulti escluso dalla graduatoria provvisoria ha la possibilità di presentare opposizione presentando le proprie osservazioni o eventuali documentazioni mancanti.

Per la presentazione dell’opposizione è a disposizione un’apposita modulistica da compilare e consegnare entro 15 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria provvisoria.

Entro i 15 giorni successivi al termine di presentazione delle opposizioni viene redatta la graduatoria definitiva.


In seguito alla pubblicazione della graduatoria definitiva, i beneficiari riceveranno il contributo l’anno successivo a quello di riferimento del bando, secondo le disponibilità del relativo fondo, previa presentazione delle ricevute che attestino l’avvenuto pagamento del canone di locazione nell’anno di riferimento del bando, secondo quanto specificato nel bando di concorso.

Come si ottiene

Requisiti

Per richiedere il contributo è necessario compilare un'apposita domanda, su modello predisposto dal Comune, in cui dovrà essere dichiarato il possesso dei requisiti previsti dal bando (a cui si rinvia per una lettura dettagliata)tra i quali:

§        essere cittadino italiano;

§        essere cittadino di uno stato appartenente all’Unione Europea, in possesso di attestazione di regolarità di soggiorno;

§        essere cittadino di uno Stato non appartenente all’Unione Europea (extracomunitari) residente da almeno dieci anni nel territorio nazionale ovvero da cinque anni nella Regione Toscana;

§        Residenza nel Comune di Bibbona;

§        possesso di contratto di affitto regolarmente registrato e in regola con le vidimazioni annuali (ad eccezione dei casi in cui il proprietario abbia optato per la cedolare secca);

§        certificazione ISE/ISEE rientrante nei limiti previsti dal bando;

§        non titolarità di diritti di proprietà, uso, usufrutto e abitazione su beni immobili ad uso abitativo ubicati in Italia e all'estero;

§        non titolarità di beni mobili registrati, il cui valore complessivo sia superiore a € 25.000,00, ad eccezione dei casi in cui tale valore risulti superiore al succitato limite per l'accertata necessità di utilizzo di tali beni per lo svolgimento della propria attività lavorativa;

§        i cittadini non appartenenti all’Unione Europea (extracomunitari) devono entro e non oltre il 31.01.2018, produrre una certificazione del loro Paese di origine, debitamente tradotta secondo la normativa vigente, riguardo all’assenza di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su immobili ad uso abitativo ubicati nel loro Paese. Tale certificazione deve riguardare ogni singolo componente del nucleo familiare;

Termini e scadenze

  • Presentazione domande:
  • Pubblicazione graduatoria provvisoria:
  • Scadenza dei termini per la presentazione dei ricorsi: entro 15 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria;
  • Pubblicazione della graduatoria definitiva:
  • Termine per la presentazione delle ricevute del canone per l'anno 2017: entro 31 gennaio 2018 ore 12.30.

Modalità di presentazione della domanda

 

Il modulo di domanda (scaricabile nella sezione Modulistica e disponibile presso l'Ufficio Servizi Sociali del Comune di Bibbona), redatto sotto forma di dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. 445/2000, compilato e firmato dal richiedente, può essere presentato dal richiedente (o delegato) a partire dalla pubblicazione del Bando:

 

§        Presso l’Ufficio Protocollo

Dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 12:30

 

In alternativa il modulo potrà essere trasmesso, tramite raccomandata A/R, via Fax, posta elettronica semplice o tramite PEC (posta elettronica certificata), ai seguenti recapiti:

 

§        Per Lettera Raccomandata A/R indirizzata:Comune di Bibbona, Ufficio Politiche Sociali, P.za C. Colombo,1 - CAP 57020 BIBBONA (LI).

Sul retro della busta deve essere indicata la dicitura: “Domanda contributo ad integrazione dei canoni di locazione”

Per le domande spedite a mezzo raccomandata farà fede la data del timbro dell’Ufficio Postale accettante.

 

§        Per FAX al numero: 0586 – 670363

 

§        Per posta elettronica Semplice o Certificata al seguente indirizzo PEC:comune.bibbona(at)pec.it, indicando nell’oggettoDomanda contributo ad integrazione dei canoni di locazione”

 

La presentazione della dichiarazione anagrafica per via telematica (posta elettronica semplice o certificata) deve essere effettuata secondo una tra le seguenti modalità:

la dichiarazione deve essere sottoscritta con firma digitale,

• la dichiarazione deve essere trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata (PEC) del richiedente,

• la copia della dichiarazione, recante la firma autografa del richiedente, deve essere acquisita mediante scanner e trasmessa tramite posta elettronica semplice.

  1. la domanda, presentata direttamente dal richiedente, deve essere sottoscritta in presenza del dipendente addetto a ricevere la documentazione, presentando un documento di identità di colui che la sottoscrive;
  2. la domanda, trasmessa via fax, tramite raccomandata A/R, mediante Posta elettronica certificata, o consegnata da persona diversa dal sottoscrittore, deve essere debitamente sottoscritta ed accompagnata dalla fotocopia di un documento di identità del sottoscrittore (ex art 38 D.P.R. n. 445/2000).

Allegati da presentare con il modello di domanda

  •          Copia del documento d’identità in corso di validità
  •          Copia contratto locazione
  •          Ricevuta di pagamento registrazione contratto (entro 31.12.2017)
  •          Ricevute di affitto anno 2017 (entro 31.01.2018)
  •          Certificazione invalidità, per i casi di familiari affetti da menomazioni  di  qualsiasi genere che comportino una diminuzione permanente della capacità lavorativa superiore ai 2/3
  • Certificazione ai sensi della legge 104/92, per i casi di familiari portatori di handicap

Per i cittadini non aderenti all’Unione Europea (extracomunitari) devono inoltre allegare:

  •         Copia della carta di soggiorno o permesso di soggiorno di durata almeno biennale;
  •         Certificazione del loro Paese di origine,  debitamente tradotta secondo la normativa vigente, riguardo all’assenza di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su immobili ad uso abitativo ubicati nel loro Paese. Tale certificazione deve riguardare ogni singolo componente del nucleo familiare (entro 31.12.2017- PENA DECADENZA DALLA GRADUATORIA)

A chi rivolgersi

Ufficio Servizi sociali: telefono: 0586 672217 - 230  - email: s.biagi(at)comune.bibbona.li.it; m.orlandini(at)comune.bibbona.li.it ; l.farinelli(at)comune.bibbona.li.it

Responsabile del Procedimento

Ulivieri Stefano

Email: s.ulivieri(at)comune.bibbona.li.it

Modulistica

BANDO DI CONCORSO E MODELLO DI DOMANDA - CONTRIBUTO AFFITTI ANNO 2017 DA SCARICARE

GRADUATORIA PROVVISORIA CONONI DI LOCAZIONE ANNO 2017

GRADUATORIA DEFINITIVA - CANONI DI LOCAZIONE ANNO 2017

torna all'inizio del contenuto